Il Gruppo Vocale “Cantores Silentii” ha iniziato la propria attività a Brescia nel 1989 su iniziativa dell’attuale Direttore, il Musicologo bresciano Ruggero Del Silenzio, e di un gruppo di appassionati per studiare e scoprire quei “gioielli” della musica polifonica rinascimentale e barocca, in special modo opera di compositori bresciani dell’epoca, ancora sconosciuti ai più e al relativo repertorio non ancora eseguito in tempi moderni. Nel 1997 il Gruppo Vocale si è costituito in libera Associazione Culturale non a scopo di lucro, e dallo stesso anno è membro dell’U.S.C.I. (Unione Società Corali Italiane) di Brescia.

I Cantores hanno al proprio attivo più di 350 esibizioni svoltesi a Brescia e provincia ed anche in alcune province e città del nord d’Italia (tra questi ricordiamo il concerto nella Basilica di Santa Maria della Passione a Milano nel 1996). L’ensemble vanta numerose prime esecuzioni di composizioni di autori bresciani cinque-seicenteschi tra le quali la “Missa de Beata Virgine” a 5 voci di Giovanni Contino, l’interessante “Passio secundum Matthaeum” di Placido Falconio, e la “Missa pro Defunctis” sempre del Contino; di quest’ultime l’emittente televisiva locale Teletutto ne ha registrato l’esecuzione pubblica inserendola, con più repliche, nel proprio palinsesto. Per il Contino, tra l’ottobre 2012 e l’ottobre 2013, i Cantores hanno organizzato due Rassegne per celebrarne i 500 anni dalla nascita che si sono tenute nel Duomo Vecchio di Brescia (“Brixian Graffiti-Testimonianze musicali antiche nella Brescia del Terzo Millennio”) e nella Basilica romanica di San Salvatore e nel Coro delle Monache del Museo cittadino di Santa Giulia (“Antiche risonanze in Santa Giulia”-II Edizione), nelle quali sono state eseguite le due Missae dal suo «I Libro a 5 voci» (“De Beata Virgine” e “Pro Defunctis”) e una raccolta di Mottetti a più voci posti a paragone con l’opera mottettistica del suo più grande e celebrato allievo, il compositore e madrigalista nativo di Coccaglio (BS), Luca Marenzio.

Tra le numerose iniziative intraprese, dal 2001 al 2015 il Gruppo Vocale ha organizzato sul territorio provinciale, col patrocinio della Provincia di Brescia, la rassegna “I paesaggi della musica polifonica” (quindici edizioni con ben 88 siti visitati tra chiese, chiese rurali, pievi, abbazie e centri di cultura). Nel 2001 i Cantores hanno pubblicato il loro primo CD audio dal titolo “Rinascimento Sacro e Profano - Mottetti e Canzonette dei secoli XV e XVI”, nel quale sono state presentate in prima registrazione assoluta alcune composizioni a carattere «profano» di musicisti bresciani dell’epoca; nel 2005 su iniziativa del Gruppo di Storia Locale di Polaveno (BS) è stato pubblicato un secondo CD audio dal titolo “Una Missa inglese e la scuola bresciana del Cinquecento” testimonianza della registrazione live del concerto che si è tenuto il 1° maggio nella chiesetta alpina di Santa Maria del Giogo. L’ensemble ha anche collaborato con l’orchestra “Vox Aurae”, diretta dal M.° Giancarlo De Lorenzo, (1998) eseguendo musiche di W.A. Mozart e F.J. Haydn, e, nel 2001, alla presentazione del monologo “Ah se potessi dare un’idea anche del meno che ho visto” dedicato a Santa Teresa D’Avila per la regia di Enrico Job e con le musiche del M.° Giancarlo Facchinetti (Brescia, Chiesa di S. Giovanni Evangelista). Nel marzo 2007 e 2008 è stato invitato a Roma, in Vaticano, nell’Aula Paolo VI alla V e VI «Giornata Europea degli Studenti Universitari» alla presenza di S.S. Papa Benedetto XVI. Dal 2007, per l’esecuzione del repertorio barocco, si avvale dell’apporto strumentale dell’«Ensemble Symphonia Poliphonica Brixiana».

Nel 2009 il Gruppo Vocale ha festeggiato il 20° anniversario della costituzione organizzando una rassegna cittadina culminata con la prima esecuzione in epoca moderna della “Missa Spiritus sancti” per la Festività della Pentecoste del compositore bresciano Floriano Canale (“Notte Bianca dell’Arte e della Cultura” di Brescia). Dall’ottobre 2011, in collaborazione con il Comune di Brescia e la Fondazione Brescia Musei, organizza la manifestazione “Antiche risonanze in Santa Giulia”; Rassegna di concerti di musica polifonica che si tiene nel Coro delle Monache e nella Basilica romanica di San Salvatore del Museo cittadino di Santa Giulia; Rassegna giunta nel 2017 alla sua VI Edizione.

Il Gruppo Vocale dal 2014 collabora con l’Associazione “Dafne Musica” di Milano con la quale ha presentato a Brescia, diretto dal M.° Roberto Perata, “Venus & Adonis” di John Blow (2014, Chiesa di S. Cristo) e l’Oratorio “Jephte” di Giacomo Carissimi (2015, Chiesa di S. Maria dei Miracoli). Nel mese di marzo 2015 l’ensemble è stato invitato a partecipare alla manifestazione “Happy Birthday Metrò” per il secondo “compleanno” della Metropolitana di Brescia. Nel dicembre 2016 ha partecipato ad un concerto che si è svolto nel Salone Grande dell’Abbazia Olivetana di San Nicola a Rodengo (BS) per la raccolta fondi per la ricostruzione della Basilica di San Benedetto di Norcia. Nell'ottobre 2017 per la Rassegna in S. Giulia ha celebrato il grande Claudio Monteverdi (1567-1643) con un concerto interamente dedicato, nel 450° anniversario della nascita.